Cambio Valuta

Riproduzioni fedeli di armature del medioevo

Nel Medioevo l’armatura si è sviluppata a tal punto che proteggeva tutte le parti del corpo e non solo il busto e la testa. L’armatura medievale era indossata da cavalieri, composta in ferro (acciaio), spessa 2mm circa, il peso era di circa 25-30 kg. Questo tipi di armatura molto costosa, per il materiale utilizzato e la lavorazione, era indossata solo dai nobili e rendeva il cavaliere quasi imbattibile.

La Prima Crociata

Guglielmo Embriaco

Le prime basi del colonialismo genovese furono poste con le crociate, durante le quali gli interessi, dal limitato orizzonte della riviera, si spostarono a Oriente. La prima spedizione genovese partì con gli altri crociati europei nel 1097, e con la conquista di Antiochia, i genovesi ottennero una chiesa ed un fondaco, ovvero un quartiere commerciale proprio nella città liberata.

L'Abbazia di San Fruttuoso

L’Abbazia di San Fruttuoso, raggiungibile solo per mare, è una meraviglia che ribalta il visitatore nel pieno degli anni del medioevo della Repubblica di Genova, quelli del duecento.

Narra una leggenda che il Vescovo Fruttuoso, morto come martire, apparve in sogno a dei monaci e indicò il posto preciso dove dovevano essere sepolti i suoi resti.

Offriamo una vasta gamma di lame battle-ready da diversi produttori e marchi. A seconda del produttore, talvolta possono ci possono essere grandi differenze nel metodo di produzione, nei materiali utilizzati, nella qualità e, naturalmente, nel prezzo. Spesso è molto difficile riconoscere l'uno o l'altro vantaggio di una lama e valutarla di conseguenza. Tutte le lame da pratica battle-ready  hanno in comune che sono forgiate a mano e hanno la punta arrotondata. Per consentire un migliore confronto abbiamo deciso di classificare le spade battle-ready in tre categorie.

Categoria SK-A

Sono le lame migliori, realizzate in acciaio di alta qualità, perfettamente bilanciate e indurite ad una elevata durezza. Le spade sono adatte per i professionisti che svolgono scherma in maniera regolare

– Durezza della lama: min. 50 HRC
– La lama arriva sino l’impugnatura ed è rivettata o fissata a vite al pomolo ( per esempio spade ‘Tinker’ le cui lame possono essere sostituite)
– Leggera e facile da gestire con un buon un punto di equilibro
– Smussata, bordi arrotondati soprattutto la punta
– Poss. garanzia sui difetti del materiale oltre il termine legale

Categoria SK-B

Fatte in acciaio di alta qualità, ma non sono così dure come le spade della categoria A e durante un combattimento può verificarsi che si intacchino. Sono abbastanza equilibrate ma potrebbero pesare pochi grammi di più. Sono le lame ideali per principianti ambiziosi, così come per scherma avanzata.

– Durezza della lama: min. 48 HRC
– La lama arriva sino l’impugnatura ed è rivettata o fissata a vite al pomolo
– Smussata, bordi arrotondati soprattutto la punta
– Leggera e facile da gestire con un buon un punto di equilibro
– Nessuna garanzia

Categoria SK-C

Ideale per i principianti che iniziano allenamenti base. Sono l’ideale per chi desidera possedere una battle-ready ma che non viene utilizzata spesso, ad esempio, per gli arcieri. Le lame non sono particolarmente dure e durante i combattimenti possono verificarsi tacche anche importanti.

– Durezza della lama: meno di 48 HRC
– La lama arriva sino l’impugnatura ed è rivettata o fissata a vite al pomolo
– Smussata, bordi arrotondati soprattutto la punta
– Possono essere pesanti e non perfettamente equilibrate
– Nessuna garanzia

Informazioni sulla garanzia:

Le nostre spade da combattimento sono soggette alla garanzia legale di due anni. Sono coperti da assicurazione i difetti del materiale e quindi è da considerare l’obbligo di dimostrare difetti del materiale, che esistevano già alla data di acquisto e devono essere rivendicati entro 6 mesi. Pertanto reclami dopo 6 mesi sono difficili da verificare.
Le spade battle-ready è soggetta ad usura inevitabilmente. Anche la spada migliore e più costosa sarà frastagliata dopo l’uso intenso, la guardia può diventare traballante e la presa allentarsi. Questo è del tutto normale, avendo impatti forti con altre lame. Quindi questi non sono un motivo valido per un reclamo, ma normali segni di utilizzo. Nessuna spada battle-ready può assomigliare ad una nuova dopo l’uso.

Spade Templari

Spade Templari

L’elemento fondamentale dell’armamento del cavaliere templare è la spada. Il Cavaliere non è tale solo perché possiede la spada e il cavallo, ma perché accetta delle regole e si obbliga a dei doveri entrando a far parte di quello che è un vero e proprio ordine: la cavalleria. La sua sottomissione ai principi della cavalleria è sottolineata, durante l'investitura, dalla "collata", l'ultimo colpo che il cavaliere accetterà di ricevere senza rispondere all'offesa. La solenne cerimonia si conclude con la consegna della spada che d'ora in avanti servirà per difendere la fede, la giustizia e ogni altra nobile causa. La spada da investe chi la possiede e la brandisce di un potere sia effettivo che metaforico.

I Templari e il Santo Graal

Ufficialmente soppressi nel 1312, i templari si sono trasformati, da allora, in un movimento occultista e clandestino. Questo perché, quando un pensiero filosofico o idealistico è valido, non può sparire per una qualunque "ideologia religiosa", per paura di perdere il potere o dividerlo, si nasconde ufficialmente. Così, come tante altre simbologie, continuerà a lavorare nella psiche di molti individui.

Mitologia Nordica

Asi e Vani tra magia e antichi culti arborei

La religione nordica è un groviglio intricato di credenze e rituali e non è sempre facile districarsi nei loro meandri. In Scandinavia, come in molte parti dell’Europa le prime forme religiose erano fortemente legate alla natura e ai suoi cicli. Possiamo dire che verso il II millennio a.C. la religione, oltre alla società stessa, era di tipo Matriarcale, con riti legati alla fertilità e ai raccolti.

L’origine di Genova nell’età del bronzo

L'origine del nome Genova viene fatto risalire ad una radice indoeuropea. Da ritrovamenti archeologici tra cui: un villaggio dell'età del Bronzo in piazza Brignole, la palafitta del 5000 a.C. in piazza della Vittoria e la necropoli etrusca all'Acquasola indicano l'origine fluviale di Genova e di conseguenza il possibile termine Genaua, ("bocca") nella lingua celtico-ligure dell'età del ferro come più probabile origine del nome.

Il più importante sepolcro vichingo in Gran Bretagna

Una barca funeraria vichinga intatta è stata rinvenuta nel sito archeologico di Ardnamurchan, è il più importante sepolcro vichingo ad essere ritrovato in gran Bretagna e si pensa che possa risalire al X secolo d.C. nel periodo della seconda invasione vichinga.

A giudicare dalla ricchezza della tomba rinvenuta, si è stabilito che doveva essere un guerriero vichingo molto venerato e per questo destinato a prendere un posto nel Valhalla, luogo riservato agli eroi.

Storia della Repubblica Marinara di Genova

La storia di Genova è una storia di guerre e di confronti, storia di un oligarchia costituita dalle famiglie locali, una nobiltà che diventata commerciale nel dodicesimo secolo, priva di grilli cavallereschi, ognuno padrone assoluto sulle proprie navi, pronti a farsi la guerra per il potere in città, ma tempestivi a combattere insieme per il dominio marittimo nel mondo. Il più grande tasso di rissosità d’Europa, e anche il più sanguinario. Eppure la Repubblica passa dei momenti in cui è potentissima e ricca come nessun’altra, avendo un unico centro di stabilità: il Banco di San Giorgio, Il 1200 è il periodo dell’apogeo, della gloria e del potere di Genova.

Una Montagna Sacra: l'Abbazia di San Galgano

Poco distante da Monte Siepi vi è l’abbazia di San Galgano, nella dolce campagna senese; si resta stupefatti, davanti a tanta meraviglia: un’abbazia gotica, dalla bellezza misteriosa, che ha per tetto il cielo e per pavimento dell’erba tenera. Se ci capitate, in un giorno di tarda primavera, resterete senza fiato davanti alle sue rovine maestose, ricche di un passato che richiama il mondo celtico.

Catalogo

Selezione prodotto

Assistenza Clienti

010 2723 934

347.76.24.107

 Email - contatto

 

italiano english

Facebook Like