Cambio Valuta

Il più importante sepolcro vichingo in Gran Bretagna

Una barca funeraria vichinga intatta è stata rinvenuta nel sito archeologico di Ardnamurchan, è il più importante sepolcro vichingo ad essere ritrovato in gran Bretagna e si pensa che possa risalire al X secolo d.C. nel periodo della seconda invasione vichinga.

A giudicare dalla ricchezza della tomba rinvenuta, si è stabilito che doveva essere un guerriero vichingo molto venerato e per questo destinato a prendere un posto nel Valhalla, luogo riservato agli eroi.

Sepolto in una barca lunga circa 5 metri, il corredo funerario del guerriero vichingo, conta di un'ascia, una spada con l'elsa decorata, una lancia, uno scudo, spille di bronzo, centinaia di pezzi di ferro, ancora da identificare e circa 200 rivetti di legno, residuo dell'imbarcazione usata come sepolcro.

Le armi appartenute, probabilmente ad un guerriero noto, sono rimaste quasi intatte, nonostante nel tempo abbia perso le decorazioni sull'elsa della spada.

Foto: una illustrazione di come è stata disposta la sepoltura del guerriero vichingo.

Nella foto l’archeologa Elena Gray con la spada e altri manufatti

 

Foto: testa di ascia, spada e una spilla in bronzo trovato presso il luogo di sepoltura

Foto: il dottor Oliver Harris esamina una spada con un altro archeologo presso il luogo di sepoltura.

I vichinghi erano esploratori originari della Scandinavia, il termine "vichingo" indicava un appartenente a quelle popolazioni costiere, insediate nei fiordi (vik significa infatti "baia"), che erano dedite alla pirateria, fra il secolo VIII e il XI secolo (denominata epoca vichinga), a bordo di navi, fecero delle scorrerie in gran parte d’Europa a partire dalle coste delle isole britanniche. Per circa 200 anni, a partire dalla fine del VIII, Danesi e Norvegesi saccheggiano le coste inglesi, occupando le regioni centrorientali dell'Inghilterra. Alfredo il Grande condusse una lunga guerra contro i Danesi e li sconfisse nella battaglia di Ethandun nell'878, costringendo i vichinghi a fare ritorno in Scandinavia, da quell'anno divenne re degli Anglosassoni. Successivamente una nuova ondata di Vichinghi apparve in Inghilterra nel 947, quando Eric I di Norvegia riconquistò York. La presenza vichinga in Inghilterra continuò senza ostacoli durante tutto il regno di Canuto il Grande (1016 - 1035), in seguito una serie di problemi di ereditarietà indebolì la famiglia regnante. I Vichinghi comunque restarono in Inghilterra fino al 1066, quando i norvegesi persero la loro ultima battaglia, quella di Stamford Bridge.


Catalogo

Assistenza Clienti

010 2723 934

347.76.24.107

 Email - contatto

 

italiano english

App AvalonCeltic

Android App Web

APP for Android

Installa l'applicazione

Facebook Like