Cambio Valuta

L'Arca dell'Alleanza - La Divinita e l'Eucaristia

Per quanto riguarda la successiva evoluzione dell’antico sacrificio totemico nella società sono sopraggiunti cambiamenti essenziali nell’atteggiamento nei confronti del padre, e forse anche nell’animale. Ricordiamo che il padre era rappresentato due volte: come dio e come animale sacrificio. I membri (fratelli) che si univano in bacchetto dovevano desiderare di divenire simili al padre, e cercando di soddisfare questo desiderio assimilando durante il banchetto totemico, parte dell’animale che ne rappresentava il surrogato.

L'Arca dell'Alleanza - Il dio primitivo e il sacrificio totemico

Sigmund Freud nel suo libro “Totem e tabù e altri saggi di antropologia” scrive: “La tribù si aspettava dal suo totem protezione e favore. Se si trattava di un animale pericoloso, lo si credeva incapace di nuocere ai suoi compagni-uomini, e, in caso contrario, la vittima veniva esclusa dalla tribù avveniva che si rimettesse alla decisione del totem, quando si trattava di risolvere questioni di discendenza e di legittimità. Il totem assiste gli uomini nelle malattie, dispensa al clan presagi ed ammonimenti

Ma da dove proviene questa forza unificatrice che si attribuisce all’atto di mangiare e bere insieme? Nelle società più primitive c’è solo legame assoluto ed incondizionato, la comunanza di clan (Kinship). È un gruppo di persone la cui vita forma una così intima unità fisica che ciascuna di esse può essere considerata un frammento di una vita comune. Quando un membro viene ucciso, non si dice: “Il sangue del tale è stato versato”, ma “il nostro sangue è stato versato”.

Catalogo

Selezione prodotto

Assistenza Clienti

010 2723 934

347.76.24.107

 Email - contatto

 

italiano english

Facebook Like